BANDO - AVVISO PUBBLICO PER L'ASSEGNAZIONE IN CONCESSIONE DELLE REALIZZANDE N 2 CAPPELLE ALL' INTERNO DEL CIMITERO DI BARAGIANO

19/11/2019

Art. 1 OGGETTO
Il Comune di BARAGIANO in esecuzione della Determina Dirigenziale D.S.G. n. 483 del 18/11/2019, con la quale è stato approvato lo schema del presente bando, intende assegnare in concessione n.2 Cappelle da costruirsi all'interno del cimitero comunale secondo la planimetria allegata al presente bando sotto la lett."A" a cura dell'impresa La Misericordia S.r.l., affidataria della concessione di Projecty-financing .
Il costo è quello indicato nell'allegato "A" del presente bando. Entro n. 10 (dieci) giorni successivi dalla scelta del loculo/celletta, il concessionario è tenuto a versare , in favore del soggetto promotore affidatario della concessione di Projecty financing, il 30% del canone di concessione, il versamento avrà natura di caparra confirmatoria, ai sensi dell’art.1385 c.c., e sarà considerato acconto sul prezzo di assegnazione.. Il pagamento a saldo dovrà essere effettuato prima della stipula del contratto di concessione, che avverrà dopo il collaudo dei lavori.
Art. 2 DISCIPLINA DELLE SEPOLTURE PRIVATE
Alle sepolture private si applicano le disposizioni generali stabilite dalle norme vigenti per le tumulazioni e estumulazioni. La concessione è stipulata previa assegnazione della Cappella (contenente loculi e ossari) e relativo pagamento. Il diritto d’ uso della cappella consiste in una concessione amministrativa a tempo determinato e revocabile, sul bene soggetto al regime dei beni demaniali e lascia integro il diritto alla nuda proprietà del comune. Ogni concessione del diritto d'uso di aree o manufatti deve risultare da apposito atto contenente l’ individuazione della concessione, le clausole e condizioni della medesima e le norme che regolano l’ esercizio del diritto d'uso.
In particolare, l’ atto di concessione deve indicare:
a) la natura della concessione e la sua identificazione;
b) la durata;
c) la/le persona/e o, nel caso di Enti e collettività, il Legale rappresentante pro-tempore, i concessionari/e;
d) gli obblighi ed oneri cui è soggetta la concessione ivi comprese le condizioni di decadenza o di revoca;
e) l’ eventuale indicazione delle salme destinate ad essere accolte nel manufatto, con conseguente restrizione o ampliamento del diritto d'uso.
Art. 3 DURATA DELLE CONCESSIONI
Le concessioni sono a tempo determinato ai sensi della normativa vigente e la loro durata è fissata, per le Cappelle, in anni 60 (sessanta) dalla data della sottoscrizione del contratto di concessione.
Art. 4 USO DELLE SEPOLTURE PRIVATE

L'utilizzazione della cappella assegnata in concessione è riservata alla persona concessionaria e alla sua famiglia con grado di parentela fino al IV grado, non può essere ceduto in alcun modo né per qualsiasi titolo.
Art. 5 ALIENAZIONE DELLA CONCESSIONE
Con la concessione il Comune conferisce ai privati il diritto di superficie e di sepoltura della cappella. Il diritto che è inalienabile, intrasferibile e comunque incedibile. Il concessionario può usare la concessione nei limiti dell'atto concessorio.
Art. 6 MANUTENZIONE
La manutenzione straordinaria della Cappella viene e effettuata dal concessionario.
I concessionari sono, inoltre, tenuti:
a) alla manutenzione delle parti decorative costruite o installate dai concessionari;
b) alla manutenzione degli eventuali corpi o manufatti aggiunti dai concessionari;
c) all'ordinaria pulizia;
d) a tutte le opere statiche atte a conservare l'integrità della struttura.
Art.7 CRITERI PER LA FORMULAZIONE DELLA GRADUATORIE
I criteri per la formulazione della graduatoria, il cui punteggio sarà dato dalla somma dei punteggi di cui alle successive lettere a) e b), sono i seguenti:
a) Periodo di residenza a Baragiano da parte del richiedente: 1 punto per ogni anno intero di residenza (dodici mesi naturali e consecutivi), da calcolarsi dalla data di residenza fino alla data di pubblicazione del presente bando).

b) Età del richiedente: 1 punto per ogni anno compiuto di età superiore ai 60 (ossia dal 61/esimo), alla data di emissione del presente bando.

A parità di offerta, si procederà mediante sorteggio
LA CONCESSIONE CIMITERIALE NON E’ COMMERCIABILE NE’ TRASFERIBILE O COMUNQUE CEDIBILE PER ATTI TRA VIVI NE’ PER DISPOSIZIONE TESTAMENTARIA, OGNI ATTO CONTRARIO E’ NULLO DI DIRITTO E SI INTENDE PER COME NON AVVENUTO.
Art. 8 PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
Possono presentare domanda di concessione i residenti nel Comune di Baragiano e nati a Baragiano, anche se attualmente non residenti a Baragiano, che abbiano compiuto 60 anni di età alla data di pubblicazione del bando,.
Non possono presentare la domanda coloro che hanno in concessione una Cappella di famiglia alla data del presente Avviso.
L’ istanza viene presentata per se i per i componenti della propria famiglia fino al IV grado di parentela. I cittadini interessati ad ottenere la concessione di una delle n. 2 realizzande cappelle presentano la domanda secondo il modello allegato “B” al presente avviso. Esso è disponibile sul Comune, sul sito Internet del Comune di Baragiano ed è altresì reperibile presso il cimitero comunale. La stipula del contratto avverrà dopo il collaudo dei lavori, previo versamento del saldo. La mancata sottoscrizione del contratto di concessione entro i termini stabiliti nella comunicazione della data della stipula costituisce automatica rinuncia alla Cappella richiesta, se non per comprovati motivi validi per una sola volta, con la conseguente la perdita dell'importo versato come caparra.
La domanda, debitamente compilata in ogni sua parte, va consegnata all’ Ufficio Protocollo del Comune di Baragiano, in tutte le modalità previste per legge, sito alla via Immacolata Concezione, n.4, 85050 Baragiano (PZ) (dal lunedi al venerdi dalle ore 9.00 alle ore 13.30, il lunedì e il mercoledì anche dalle ore 15.30 alle ore 17.00), entro e non oltre le ore 12.00 del giorno 18 dicembre 2019, causa esclusione della domanda. Ai fini dell'accertamento del rispetto del termine di presentazione, richiesto a pena di esclusione, farà fede unicamente il timbro applicato dall'ufficio protocollo. Sia entro che oltre il termine innanzi detto non è consentita la presentazione di documentazione integrativa di un'istanza già presentata in precedenza; quest'ultima, ai fini della partecipazione alla selezione, resta valida solo se autonomamente completa e corretta. Per qualsiasi informazione, i cittadini potranno contattare l’ Ufficio Tecnico al n 0971/997071, Responsabile del Procedimento è il Geom. Frassino Arcangelo. Non sono da ritenersi causa di esclusione le mere irregolarità formali qualora siano assolutamente inidonee ad influire sulla conoscenza dello stato dei fatti da parte dell'Amm.ne comunale e che, comunque, non possano far insorgere dubbi sulla paternità, la veridicità e la consistenza dell'offerta. A fronte di imprecisioni formali l'Amministrazione, conformemente all'art.6 della Legge n. 241/1990, inviterà l'offerente a regolarizzare la propria offerta, sempreché la presentazione di nuova documentazione non turbi la par condicio tra i concorrenti o non determini una modificazione della documentazione presentata. L'Amministrazione comunale si riserva la facoltà a suo insindacabile giudizio o per motivi di interesse pubblico, di sospendere, revocare o annullare il presente avviso.
Art. 9 TRATTAMENTO DEI DATI PETRSONALI
Ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 e successive modifiche (tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali) si provvede all’informativa di cui al comma 1 dello stesso articolo facendo presente che i dati personali forniti dal richiedente saranno raccolti dal Comune di Baragiano per le finalità inerenti la formazione della graduatoria e la successiva stipula dell’atto di concessione. Il trattamento dei dati personali (registrazione, organizzazione, conservazione), svolto con strumenti informatici e/o cartacei idonei a garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati stessi, potrà avvenire sia per le finalità correlate alla richiesta di concessione e all’instaurazione del rapporto contrattuale, sia per finalità inerenti alla gestione del rapporto medesimo. Il conferimento dei dati è obbligatorio ai fini dell’inserimento nella graduatoria di assegnazione concessioni, pena l’esclusione; è altresì obbligatorio ai fini della stipulazione dell’atto di concessione e dell’adempimento di tutti gli obblighi che ad esso possono conseguire ai sensi di legge. La comunicazione dei dati conferiti a soggetti pubblici o privati sarà effettuata nei soli casi e con le modalità di cui al D. Lgs. 196/2003. In relazione al trattamento dei dati conferiti l’interessato gode dei diritti di cui all’art. 7 del D.Lgs. 196/2003 tra i quali figura il diritto di accesso ai dati che lo riguardano, il diritto di far rettificare, aggiornare, completare i dati erronei, incompleti o inoltrati in termini non conformi alla legge, nonché il diritto di opporsi al loro trattamento per motivi legittimi.
Art. 10 FORMAZIONE DELLA GRADUATORIA
Scaduto il termine di presentazione delle domande, non potranno essere accolte ulteriori istanze o integrazioni. Compiuta la disamina delle domande, sarà redatta la graduatoria, di cui sarà dato avviso all'Albo Pretorio del Comune di Baragiano del sito internet istituzionale e nelle bacheche del cimitero. La scelta della cappella familiare da parte dei richiedenti avverrà, secondo l’ ordine della graduatoria. Il mancato rispetto della data e ora di convocazione costituisce pena di decadenza del diritto di priorità e conseguente slittamento verso il fondo della graduatoria. E’ ammesso una sola volta lo spostamento della data e ora di convocazione, esclusivamente per motivi gravi e urgenti.
Avverso la stessa saranno esperibili i rimedi di legge nel termine di gg. 30 all’ Ufficio Tecnico Comunale e il ricorso amministrativo al Tribunale Amministrativo della Regione Basilicata entro 60 gg. dalla pubblicazione della graduatoria.

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
F.to Geom. Frassino Arcangelo