Mosto cotto

Attualmente i nostri contadini per addolcire numerose 'ricette', in mancanza dello zucchero, adoperavano il mosto cotto che è ricchissimo di zuccheri e si può conservare per molto tempo. Questo si ottiene dalla pigiatura dell'uva, si preleva dopo circa 24 ore, il mosto deve essere filtrato dopodichè viene messo a bollire fino a quando la quantità non si riduce di circa 1/5