Gli abiti

Immagine
L'abito maschile è composto da :

1) Pantaloni alla zuava di colore nero stretti al ginocchio da una fascia rossa

2) Camicia Bianca, al cui colletto veniva applicato un fiocchetto di raso o di velluto rosso

3) Il gilet è dello stesso tessuto del pantalone

4) Infine il cappello in panno ed il mantello (o pastrano) in panno di castoro con il colletto in pelliccia di castoro

L'abito femminile è composto da

1) una camicia di cotone bianca il cui collo è arricchito da fittissime pieghe. Al colletto viene applicata una arricciatura fatta con nastri (la ruscia), gorgiera utilizzata probabilmente dagli spagnoli, le maniche a sbuffo sono anch'esse di ricche pieghe. Ad arricchire la camicia le 'Picchiere', preziosissimi ricami in oro, la 'lenza', una sorta di sottopetto, anch'essa ricamata in oro completa il davanti del costume.

2) La 'gunnedd' è la gonna ampissima (5mt) è a pieghe, il tessuto usato è il castoro, un pesantissimo panno di lana.

3) 'U piett' è il corpetto che sorregge la gonna. Il corpetto è realizzato in broccato ed è arricchito da galloni in oro.

4) Il grembiule in broccato dello stesso colore del corpetto (usato solo dalle spose) è abbellito da pieghe e fili in oro. Il grembiule della festa, invece, è di seta nera abbellito da ricami nella parte superiore, mentre in quella inferiore da galloni.

5) I 'puz' sono delle gomitiere che fermano la camicia all'altezza del gomito, sono realizzate con lo stesso tessuto del corpetto ed arrichite di galloni

6) Completa il costume 'u pann', un copricapo in panno di lana rosso ricamato a motivi floreali, in seta oppure in oro.

Si ringrazia per le informazioni sui costumi la associazione folk Baragiano