Festa dell'Annunziata

Il 25 marzo e il Lunedì in Albis sono le date in cui si celebra questa festa. Le prime notizie certe di questa ricorrenza si trovano nell’atto redatto dal notaio Antonio De Donato di Balvano redatto il 12 dicembre 1583 che destina, da parte dei Luoghi Pii, 22 ducati da utilizzare nella celebrazione di queste due ricorrenze.

Si specifica la celebrazione di 60 Messe Lette e due Cantate con assistenza, nel giorno della SS. Annunziata, e nel Lunedì di Pasqua, con due processioni, e 4 Vespri cantati.

Ogni anno, quindi, si rinnova una tradizione plurisecolare. In queste date è portata in processione la statua dell’Immacolata Concezione, perché un’antica credenza popolare vuole che la statua dell’Annunziata non deve essere rimossa dal posto in cui è sistemata. La sera del 25 di marzo ha luogo una processione per le vie del centro abitato. Lungo il cammino della statua vengono accesi dei falò.

La processione del Lunedì di Pasqua si snoda per le vie del paese e vede la partecipazione di numerosi fedeli provenienti anche dai paesi vicini.

La Vergineè accompagnata da canti dei devoti e recite di preghiere , oltre all’accompagnamento della banda musicale. I commercianti invadono con le loro coloratissime bancarelle le strade e gli spazi nei pressi della chiesa .

In questa giornata si svolge il rito del “ Passaggio della Spina “.