Festa B. V. del Carmine

Questa ricorrenza viene festeggiata la domenica che segue il 16 luglio. Anticamente per celebrare questa festa il simulacro della Madonna veniva portato a spalla da Baragiano. Prima della realizzazione della parrocchia e l’acquisto della statua da parte della stessa , questa festa veniva celebrata in modo discontinuo. La processione che viene portata per le vie di Baragiano Scalo è accompagnata dalla banda musicale , da preghiere e da canti inneggianti alla Vergine da parte dei devoti. Seguono la processione anche le “ cente “ realizzate con candele disposte su più piani e decorate con fiori realizzate da chi ha fatto un voto alla Madonna. Durante la processione ci sono i fuochi pirotecnici. I festeggiamenti sono organizzati da un comitato detto procura che viene formato circa un mese prima della festa . Le serate dei festeggiamenti , che solitamente durano due giorni , sono rallegrate da spettacoli canori . Attrazione per i giovani sono le varie giostre sistemate nella zona dove si svolge il mercato. I commercianti con varie mercanzie invadono i lati della strada principale. E’ anche questa l’occasione per gli emigranti per rinnovare la loro devozione alla Madonna del Carmine e rinsaldare i rapporti con i parenti e gli amici che hanno lasciato nel paese dove sono nati. Nel mese di maggio 2004 la comunità parrocchiale si è recata a Roma in udienza dal Santo Padre per assistere alla benedizione della nuova statua e della corona della Vergine donata da devoti.