Diritto allo studio

Immagine
La legge regionale 20 giugno 1979 n° 21 disciplina i servizi e gli interventi per la realizzazione del diritto allo studio.

La legge prevede l'attuazione dei seguenti servizi e interventi:

*
erogazione gratuita dei libri di testo agli alunni delle scuole elementari;
*
erogazione gratuita dei libri di testo agli alunni delle scuole superiori che vivono in condizioni di disagio economico e sociale;
*
mense scolastiche su richiesta del cittadino;
*
trasporto scolastico o facilitazioni di viaggio su richiesta del cittadino;
*
medicina scolastica e assistenza ad alunni minorati o invalidi nell'ambito scolastico su richiesta del cittadino;
*
contributi per spese di collegio o pensionato per allievi che vivono in condizioni di disagio economico e sociale su richiesta del cittadino;
*
avvio presso collegi-scuola di allievi di età non superiore a 12 anni che vivono in condizioni di disagio economico e sociale su richiesta del cittadino.

Per fruire dei servizi riguardanti il diritto allo studio il cittadino deve rivolgersi all’ufficio scuola del Comune.




Forni tura gratuita totale o parziale libri di testo

Anno 2004/2005



In attuazione della Legge 448/98, del D.P.C.M. 320/99 e del D.P.C.M. 226/00, gli studenti iscritti alla scuola media inferiore o superiore possono accedere al beneficio della fornitura gratuita totale o parziale dei libri di testo per l'anno scolastico 2004/2005.
I requisiti necessari per accedere al beneficio sono:

1. condizione economica della famiglia (I.S.E.E.), calcolata in base alla situazione economica non superiore ad € 15.494,71 netti annui incrementati del 40% diviso l'indicatore di condizione patrimoniale (D.Lgs. 109/98) - Attestazione I.S.E.E. non superiore ad € 10.633,00 indipendendentemente dal numero dei componenti il nucleo familiare.

2. Residenza nel Comune di Baragiano

3. Iscrizione per l'anno scolastico 2004/2005 alla scuola media inferiore o superiore.

I modelli di domanda sono disponibili presso la sede comunale

L'indicatore della situazione economica equivalente del nucleo familiare (ISEE) sarà dichiarato mediante autocertificazione, a norma del D.P.R. 445/00, impiegando gli stessi modelli utilizzati per la domanda.
I richiedenti dovranno compilare la domanda e consegnarla al comune entro il 30 maggio 2004. Successivamente, i richiedenti dovranno acquistare i libri di testo, farsi rilasciare dal libraio idonea documentazione comprovante l'acquisto (fattura o elenco dei testi acquistati con relativi scontrini fiscali) e consegnare detta documentazione presso l'Unità di Direzione 'Istruzione' dell'Ente Comune di Potenza inderogabilmente entro il 31 ottobre 2004.
Una volta effettuata l’istruttoria delle istanze pervenute, il Comune provvederà a compilare la graduatoria degli aventi diritto.
La fornitura gratuita avverrà mediante rimborso, totale o parziale, della somma spesa per l'acquisto dei testi e adeguatamente documentata.
La consistenza del relativo fondo sarà determinata dall'Ente Regione Basilicata in base al numero di istanze pervenute.

Per l'assistenza alla compilazione della dichiarazione sostitutiva unica ed il calcolo dell'ISEE il cittadino può rivolgersi ai Centri di Assistenza Fiscale presenti sul territorio. Il servizio è gratuito.



Erogazione borse di studio anno scolastico 2003/2004



DESTINATARI
Destinatari della borsa di studio sono gli alunni, residenti in Basilicata che nell'anno scolastico 2003/2004 frequentano le classi elementari, medie e medie superiori di scuole statali e paritarie, dichiarate tali ai sensi della legge n.62/2000. Per accedere al beneficio gli interessati potranno fare domanda ai rispettivi Comuni di residenza, sugli appositi moduli predisposti dalla Regione e reperibili presso le Amministrazioni Comunali. La domanda può essere avanzata da uno dei genitori dell'alunno, dall'esercente la patria potestà o dallo stesso studente, se maggiorenne

CONDIZIONI ECONOMICHE
Requisito per l'assegnazione della borsa di studio è la condizione economica della famiglia (I.S.E.E.), calcolata in base alla situazione economica non superiore ad € 15.494,71 netti annui incrementati del 40% diviso l'indicatore di condizione patrimoniale (D.Lgs. 109/98) - Attestazione I.S.E.E. non superiore ad € 10.633,00 indipendentemente dal numero dei componenti il nucleo familiare.
In caso di insufficienza di risorse sarà data priorità alle famiglie appartenenti alle classi di reddito più basse.

TIPOLOGIE SPESE AMMISSIBILI
Per accedere al beneficio è necessario dichiarare, in autocertificazione, di aver sostenuto nell'anno scolastico 2002/2003 spese documentabili per un importo non inferiore ad € 51,65, pari a £it. 100.000.
L'autocertificazione di tali spese va fatta sul modulo per la domanda.
Le tipologie delle spese ammissibili sono le seguenti:

A) SPESE DI FREQUENZA DELLA SCUOLA:

1. le somme a qualunque titolo versate alla scuola su deliberazione dei Consiglio di Circolo o d'Istituto;

2. le rette a scuole paritarie;

3. le rette a convitti annessi ad istituti statali o a convitti gestiti direttamente o in convenzione dalla scuola o dall'Ente Locale;

4. le rette di frequenza a convitti e semiconvitti esterni ubicati nella città sedi della scuola frequentata.

B) SPESE DI TRASPORTO:

1. abbonamenti su mezzi pubblici;

2. spese di trasporto per il raggiungimento della sede scolastica e ritorno.

C) SPESE DI MENSA

1. spese per servizi di mensa gestiti da Enti Locali direttamente o in appalto;

2. spese per servizi di mensa o di ristoro in esercizi interni alla scuola.

D) SPESE PER SUSSIDI SCOLASTICI

1. spese, documentabili, per i sussidi didattici, corsi per attività interne o esterne alla scuola da questa promosse, anche ai fini del riconoscimento dei 'crediti formativi';

2. spese per materiale didattico o strumentale di particolare interesse richiesto dalla scuola, con esclusione, comunque, delle spese per l'acquisto dei libri di testo obbligatori.

IMPORTO BORSA DI STUDIO
L'importo delle borse di studio sarà definito dalle Amministrazioni Comunali entro í seguenti limiti:
- Scuole elementari, importo massimo € 78,00
- Scuote medie, importo massimo € 129,00
- Scuole secondarie superiori, importo massimo € 181,00

SCADENZE
Chiunque ritenga di trovarsi nelle condizioni di accesso a! beneficio di cui al presente avviso, potrà avanzare domanda utilizzando gli appositi moduli reperibili presso le rispettive Amministrazioni Comunali. La domanda, contenente gli elementi indicati nel presente avviso, dovrà pervenire entro il 30 maggio 2004 alla Amministrazione Comunale di residenza dello studente per i! quale si richiede l'erogazione della borsa di studio..

Per l'assistenza alla compilazione della dichiarazione sostitutiva unica ed il calcolo dell'ISEE il cittadino può rivolgersi ai seguenti Centri di Assistenza Fiscale:

*
CAF ITALIA Patronato E.P.A.S. - Via Limiti
*
CAF COLDIRETTI - Via Appia